Scheda di Presentazione - JOHN FANTE : STORIA DI UN ITALIANO IN AMERICA

Il testo ha come elemento principale un tema che da secoli riversa la sua indiscutibile importanza e che, alla luce della modernità, quest’ultimo continua ad essere di enorme attualità per la vita di tutti i giorni. Mi sto riferendo al tema dell’Emigrazione. Molti penseranno che questo sia un fenomeno relegato soltanto alla sfera passata, magari degli anni 50, ma invece, questo fenomeno continua ad essere diffusissimo nell’epoca in cui viviamo tant’è vero che molte persone sono costrette ad abbandonare il proprio paese natìo in cerca di fortuna all’estero.

Questo è capitato anche alla famiglia di John Fante : grande autore italo – americano, i quali sono costretti ad abbandonare con dolore il loro paese di origine: Torricelli Peligna, “ una terra dominata da terremoti frequenti e da inverni furiosi”. Da questa famiglia abruzzese per lo più emigrata in America, nasce, in “terra straniera” John Fante. “Quelli come John Fante, gli americani li chiamano “W.O.P.” ovvero “WithOut Passport” (Senza passaporto), persone che, pure essendo nate negli Usa non sono considerate veri Statunitensi perchè conservano ancora l’impronta delle loro origini.”

Ma chi è John Fante? Perchè scrivere un libro che parli di questo autore? Sono molti i motivi che hanno portato a stilizzare questo libro. Primo tra tutti è l’innovazione : il volume dimostra essere una grande fonte di studio per chi seriamente vuole conoscere questo grande autore. 166 pagine in cui viene descritto l’autore a 360 gradi con tutte le possibili curiosità Quante persone sanno, ad esempio, che il nostro autore ha avuto anche contatti diretti con la città di Napoli, Roma, e soprattutto con grandi esponenti del mondo cinematografico? In questo libro verranno soddisfatte tutte le curiosità su quest’autore in una maniera simpatica ed innovativa.

Impareremo a conoscerlo dalle parole e gli interventi della moglie e attraverso le lettere che lui scriveva ai suoi editori ai quali chiedeva ed esprimeva opinioni. Un altro punto di forza basato sempre sull’innovazione è che solo dal 2006, nonostante da diversi anni esista un’associazione dell’autore proprio a Torcelli Peligna, comincia a delinearsi un’attenzione verso questo scrittore soprattutto dal punto di vista cinematografico. Infatti, non sarà sconosciuto a molti italiani il film “Chiedi alla Polvere” proiettato in diversi cinema italiani. Pochi sapranno che il titolo su menzionato non nasce come film ma bensì come romanzo e che l’opera che consacrerà il grande successo a questo autore sarà Full of Life ( Piena di vita).

Il volume, inoltre, si configura come unica opera completa sull’autore che reca al suo interno anche le testimonianze e vari articoli di stampa di coloro che hanno scritto su Fante. E’ un libro moderno che tratta si, dell’autore ma che ha oltre al tema dell’emigrazione anche un altro tema fondamentale: il successo: quel successo che John Fante ha perseguito per tutta la sua vita volendo identificarsi ed essere identificato come scrittore americano e che raggiungerà il suo apice solo all’età di 41 anni. Lo stesso successo dell’autore si riversa nel mondo attuale, moderno, quello fatto di giovani che rincorrono una carriera, una posizione, una certezza del loro futuro e che emigrano, lasciano il proprio paese per diventare “qualcuno”.

Come si può notare non c’è distacco tra la vita dell’autore e quella moderna, quotidiana in cui viviamo per cui questo libro può essere considerato moderno e allo stesso tempo al passo con i tempi. Un’opera di riflessione e di incoraggiamento per tanti giovani che nella loro vita inseguono i loro sogni, il loro successo e che, come John Fante, tra le tante sventure e le tante difficoltà, alla fine questo sogno si realizza. Possiamo quindi concludere che, esiste un “John Fante” in ognuno di noi, pronto ad emergere e ad inseguire quel famoso percorso tanto ambito nella vita fatto di successo e di popolarità.

EasyReadPower of simplicity

 
Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive